Costituzione società & consulenza legale

Avvio di un'Impresa, Proproprieta Intelettuale, Visure Camerali

Iniziare

Contabilità, consulenza fiscale & finanziaria

Paghe, Revisione Contabile, Fondi Strutturali Europei e Business Plans

Iniziare

Gestione Progetti & Investimenti

Amministrazione, Gestione Progetti e Costi, Trasferimenti di Proprietà

Iniziare

Consulenza in Information Technology

Migliorare il Business, Scelta dei sistemi, Strategia di Integrazione

Iniziare

Risultati economici del 2013

Per tutto il 2013, il PIL della Romania, cioè il totale dei beni e dei servizi prodotti dell'economia romena nel suo complesso, è salito del 3,5 % rispetto al 2012, secondo l'Istituto Nazionale di Statistica.
Questi sono segnali positivi, che dovrebbero essere mantenuti per quest'anno e il prossimo, come spiegato da Primo Ministro Victor Ponta. Egli ha affermato che quest'anno la Romania risparmierà 2 miliardi di Euro per l'assunzione di prestiti sui mercati finanziari. Ha anche detto che, a partire dal 1 ° luglio , si intende ridurre i contributi sociali, ma molto probabilmente, verra adottato anche l'esonero dalla tassazione per il profitto reinvestito:
"Le cose sono andate bene nel 2013. E ' andata bene in termini di crescita economica, deficit, l'assorbimento dei fondi europei, e, naturalmente , nel 2014 possiamo continuare a rafforzare le misure per il bilanciamento sociale, le pensioni , i salari, e per l'industria privata. Esportazioni in aumento e la crescente produzione industriale erano molto importanti. Siamo sullo stesso trend di crescita. Naturalmente, possiamo permetterci di andare avanti con tali misure quando le cose vanno bene. Abbiamo visto anche gli investimenti crescere nel 2013 e, pertanto, l'esonero dalla tassazione per il profitto reinvestito è un obiettivo realizzabile."

Dan Armeanu, professore presso l'Università di Studi Economici di Bucarest dice che, purtroppo, la crescita economica non si riflette nelle tasche della popolazione :
"In questo momento le cose sono buone. Abbiamo una buona stabilità marcroeconomica, e qui possiamo entrare nei dettagli: uno dei più alti tassi di crescita economica nell'UE, un piccolo debito pubblico, nel contesto della crisi europea, un basso tasso di inflazione, causa anche di un buon anno agricolo, un tasso di disoccupazione entro limiti ragionevoli, comunque molto inferiore alla media europea, e il più basso disavanzo delle partite correnti degli ultimi 20 anni. Nel 2013 , il buono anno agricolo ha salvato la crescita economica, e ha influenzato l'inflazione. Qui dobbiamo aggiungere le esportazioni, perché hanno sviluppato una partita sulla base di esportazioni al di fuori della zona euro, e che sarebbe molto buono per la futura crescita economica se diventa permanente. Il problema è che questa crescita economica, purtroppo, non trova riscontro nelle tasche della popolazione . "

La Commissione europea prevede un tasso di crescita del 2,3% per l'economia romena per il 2014 .

Contatti

Noi siamo i commercialisti e avvocati che raggiungono i vostri obbiettivi con minimo di costi.

  • Padova (Italy)
         Via Montà n. 106
    Tel. (+39) 3486908777
  • Galati (Romania)
         Str. Al. Lapusneanu n. 18
    Tel. (+40) 236435321
    info()smart-project.ro

Copertura

  • Galati
  • Braila
  • Bucuresti
  • Slobozia
  • Tulcea
  • Buzau
  • Focsani
  • Bacau